Blefaroplastica2019-07-22T10:53:30+02:00

BLEFAROPLASTICA

La blefaroplastica è un intervento che consente, a seconda delle necessità, di asportare e rimodellare la cute ed il grasso in eccesso a livello delle palpebre sia superiori che inferiori ed eventualmente di modificare il “taglio” e l’orientamento dell’angolo degli occhi. Vengono tipicamente corretti gli aspetti che contribuiscono ad un aspetto stanco dello sguardo e che spesso sono il primo segno dell’invecchiamento del volto, quali le palpebre cadenti o pesanti e le cosiddette borse palpebrali. Il risultato finale consiste generalmente in un aspetto più riposato e giovanile.  L’intervento permette di migliorare leggermente e rendere meno evidenti, ma non eliminare completamente le rughe sull’esterno dell’occhio (zampe di gallina), grazie alla ridistribuzione e distensione della pelle. Le discromie presenti soprattutto sulla cute della palpebra inferiore (cerchi scuri o bluastri) possono essere in parte migliorate dall’intervento ridistribuendo il grasso palpebrale.

L’approccio più moderno alla regione orbito palpebrale consiste nell’analizzare in modo molto preciso i difetti presenti e nell’utilizzare i metodi più opportuni per una correzione globale ed armoniosa. Pertanto la cute, il muscolo ed il grasso vengono affrontati in modo diverso a seconda dei casi evitando un approccio standardizzato che ne prevede sempre l’asportazione, ma provvedendo a rimuovere, rimodellare e ridistribuire in base alle necessità con l’obiettivo di un ringiovanimento naturale e non artefatto.

Le cicatrici sono generalmente quasi impercettibili. Nella palpebra superiore sono nascoste in gran parte nel solco che si forma all’apertura dell’occhio e, solo lateralmente all’angolo dell’occhio, debordano e sono evidenti per qualche tempo, anche se ben camuffabili con un correttore. Nella palpebra inferiore, nella maggior parte dei casi, non ci sono in quanto si accede alle borse palpebrali dalla congiuntiva; in alcuni casi può essere necessario asportare della cute eccedente e la cicatrice che ne consegue viene ad esser posizionata subito sotto alle ciglia. L’intervento di blefaroplastica può essere condotto, a seconda delle indicazioni, sulle palpebre superiori, su quelle inferiori o su entrambe contemporaneamente. L’intervento può essere realizzato isolatamente od in associazione ad altre procedure quali un lifting cervico-facciale od un lifting frontale.

L’intervento di blefaroplastica richiede un regime di ricovero ambulatoriale e nel caso venga eseguito solamente sulle palpebre superiori prevede generalmente un anestesia locale, mentre per le palpebre  inferiori o per l’intervento completo una sedazione, vale a dire che si addormenta farmacologicamente il paziente consentendogli, però, di respirare autonomamente senza la necessità di un’intubazione. Ciò permette un recupero molto rapido alla fine dell’intervento.

La durata è di circa un’ora in caso di intervento sulle palpebre superiori od inferiori e di circa un’ ora e mezza se si interviene sulle quattro palpebre.

Le incisioni vengono realizzate per la palpebra superiore lungo il solco naturale che si forma all’apertura della rima palpebrale e subito inferiormente alle ciglia per la palpebra inferiore. Attraverso queste incisioni si asporta la pelle in eccesso, si modella e si asporta, se necessario, il muscolo sottostante ed il grasso periorbitario, secondo indicazioni variabili da caso a caso comunque pianificate nella visita preoperatoria. L’intervento si conclude con la sutura delle incisioni con punti molto sottili. In alcuni casi di persone giovani con problema limitato alle borse palpebrali inferiori, è possibile realizzare una piccola incisione all’interno della palpebra sulla congiuntiva asportando per questa via il grasso in eccesso (blefaroplastica transcongiuntivale) evitando qualsiasi cicatrice visibile ma non potendo ridistribuire la cute palpebrale circostante. Alla fine dell’intervento può essere applicato del ghiaccio ed un bendaggio modicamente compressivo e, a seconda del tipo di anestesia praticata, il ritorno a domicilio avviene immediatamente o dopo qualche ora. Solo in casi eccezionali è prevista la permanenza in clinica per la notte.

Documenti:

Richiesta informazioni sull’intervento di Blefaroplastica: