Lifting mediofacciale2019-08-01T12:02:42+02:00

LIFTING MEDIOFACCIALE

Il lifting medio-facciale (lifting della parte centrale del volto) è eseguito per correggere gli effetti del rilassamento e dell’atrofia della cute e dei tessuti sottostanti. I segni che derivano dalla discesa della pelle, del gras-so e delle fasce muscolari sono rappresentati da:

– appiattimento delle regioni zigomatiche;

– solchi naso-jugali (infossamenti che dall’angolo interno degli occhi si dirigono obliquamente verso i lati);

– solchi naso-labiali (depressioni cutanee che dai lati del naso scendono verso gli angoli della bocca);

– solchi labio-jugali “marionette” (solchi che scendo-no dagli angoli della bocca ai lati del mento);

– alterazioni dei margini mandibolari causate dalla discesa della guancia.

Le cause di queste alterazioni sono l’invecchiamento, la forza di gravità, i danni solari, l’affaticamento, le abitudini di vita e, in certi individui, la predisposizione familiare all’invecchiamento precoce.

Il miglioramento dell’estetica facciale e quindi la correzione dei difetti sopra citati, è ottenuto mediante il sollevamento e il riposizionamento delle fasce, dei muscoli, del grasso e della pelle della parte centrale del viso consentendo l’eliminazione o almeno l’attenuazione delle rughe e dei solchi più evidenti. L’obiettivo dell’intervento è quindi quello di rendere più fresco e giovanile l’aspetto del volto, senza cambiarne la fisionomia e l’espressione.

LIFTING MEDIO-FACCIALE

Il lifting medio facciale è l’intervento chirurgico che ha come scopo il miglioramento dei segni visibili di invecchiamento della porzione centrale del viso e della regione orbito-palpebrale. Con l’età, la pelle e i muscoli di questa regione del viso cominciano a perdere tono, il supporto dello scheletro osseo viene ad attenuarsi e il tessuto adiposo sottocutaneo può accumularsi in alcune zone e/o perdere volume in altre, allungando l’altezza delle palpebre inferiori e sottolineando le borse palpebrali. Ciò conferisce, generalmente, al viso un aspetto stanco. Anche se l’intervento di lifting medio facciale non può interrompere il processo di invecchiamento, ne può migliorare i segni più visibili mediante il sollevamento dei tessuti molli profondi del viso, il riposizionamento e l’asportazione dell’eccesso di pelle e la rimozione o l’aumento di alcune aree selezionate di tessuto adiposo. Un lifting può essere eseguito da solo o in combinazione con altre procedure, quali il lifting della fronte, la liposuzione, la blefaroplastica o la rinoplastica.

Il lifting medio-facciale è un intervento chirurgico altamente individualizzato per ogni paziente. Se l’approccio è similare per tutti i pazienti e consiste nel posizionare le incisioni cutanee a livello delle palpebre inferiori, l’entità e la profondità degli scollamenti le direzioni dei riposizionamento delle strutture sono diversi tra i pazienti. In alcuni casi, inoltre, è possibile utilizzare un approccio che preveda delle incisioni a livello della congiuntiva e della cute della palpebra inferiore e/o della mucosa del fornice gengivale allo scopo di accedere in maniera più efficace ai tessuti della regione zigomatica.

Il grado di miglioramento varia da soggetto a soggetto ed è influenzato dalle condizioni fisiche della cute, dal grado del danno prodotto dalle radiazioni solari, dal supporto delle strutture ossee sottostanti e da una varietà di altri fattori.

In preparazione dell’intervento viene richiesto di compilare un questionario sul proprio stato di salute e di sottoporsi ad alcuni esami:  gli esami richiesti per l’ intervento di lifting cervico-facciale sono  solitamente un esame del sangue e un elettrocardiogramma. L’intervento di lifting viene eseguito in regime ambulatoriale o in day hospital associando un’anestesia locale alla  sedazione, vale a dire addormentando farmacologicamente il/la paziente consentendole, però, di respirare autonomamente senza la necessità di un’intubazione. Ciò permette un recupero molto rapido alla fine dell’intervento. L’intervento ha una durata variabile tra le due e le tre ore a seconda della tecnica utilizzata.

Documenti:

Richiesta informazioni sull’intervento di lifting mediofacciale: