Mastopessi2019-07-22T14:57:08+02:00

MASTOPESSI

La mastopessi è l’intervento che consente di sollevare un seno cadente (ptosico) e di ricompattarlo per conferirgli un aspetto più tonico e giovanile. L’operazione prevede l’asportazione della cute eccedente, il riposizionamento del complesso areola-capezzolo ed il rimodellamento del tessuto mammario. Le cicatrici residue variano a seconda della quantità di cute da rimuovere: nei casi minori è possibile limitare la cicatrice alla regione periareolare, ma più frequentemente è necessario associare una cicatrice verticale che dal margine inferiore dell’areola giunge sino al solco sottomammario e nelle riduzioni di maggiore entità anche una cicatrice orizzontale lungo il solco sottomammario di lunghezza differente a seconda dei casi. Le cicatrici, anche se estese, sono comunque nascoste da un normale reggiseno o un costume da bagno.

Esistono diverse tecniche di mastopessi che differiscono, oltre che per il posizionamento delle cicatrici come accennato, per la modalità di trasposizione del complesso areola-capezzolo e per il rimodellamento della ghiandola: la scelta della tecnica più opportuna dipende dalle caratteristiche fisiche della paziente, dal grado di ptosi e dalla tipologia di mammella. La conoscenza e l’esperienza diretta delle diverse tecniche consente al chirurgo di scegliere nel caso specifico la metodica più idonea a raggiungere il migliore risultato con gli esiti cicatriziali minori.

L’intervento non deve essere eseguito in pazienti gravide o in allattamento ed è preferibile, anche se non obbligatorio, evitare l’epoca coincidente con le mestruazioni.

L’intervento di mastopessi viene eseguito in regime ambulatoriale o in day hospital associando un’anestesia locale alla  sedazione, vale a dire addormentando farmacologicamente la paziente consentendole, però, di respirare autonomamente senza la necessità di un’intubazione. Ciò permette un recupero molto rapido alla fine dell’intervento. L’intervento ha una durata variabile tra l’ora e le due ore a seconda della tecnica utilizzata. L’intervento termina con una medicazione contentiva. Non sempre vengono inseriti dei drenaggi aspirativi che comunque vengono rimossi dopo 24-48 ore.

Documenti:

Richiesta informazioni sull’intervento di mastopessi: